X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

 
 
user Accesso utenti RECUPERA I TUOI DATI
 
 
 
Eventi
Seleziona regioni
RICERCA EVENTO
Aree tematiche
catalogo formazione
catalogo formazione
Venezia Mestre - Park Hotel ai Pini
Via Miranese 176, Venezia Mestre (visualizza la mappa) visualizza la mappa


* ACCREDITATO

09:00 - 13:00 14:00 - 18:00
-IL CAMBIAMENTO D’APPROCCIO ALLA REVISIONE
  • Dalla certificazione dei bilanci all’audit risk model
I PRINCIPI DI REVISIONE
  • Obbligatorietà ai sensi del DLgs. 39/2010 e ss.mm.ii. e conseguenze della mancata applicazione
  • Gli International Standard on Auditing (ISA Italia)
  • Il principio internazionale ISQC (Italia) 1
  • Lo scopo della revisione legale dei conti
  • Gli elementi probativi della revisione
  • La significatività e l’errore
  • L’organizzazione dello studio professionale
IL CONTROLLO DI QUALITÀ
  • Definizione
  • Modalità di controllo
  • Organizzazione del lavoro e Manuale della qualità (analisi delle peculiarità del collegio sindacale)
  • Sanzioni
LA DEFINIZIONE DI IMPRESA DI DIMENSIONE MINORE E LE IMPLICAZIONI SULLA NATURA ED ESTENSIONE DELLE PROCEDURE DI REVISIONE
  • La definizione di impresa di dimensione minore nei principi ISA
  • Le peculiarità della revisione delle PMI
  • I documenti emanati dal CNDCEC
LE FASI DEL PROCESSO DI REVISIONE
  • Il flow chart della revisione nell’audit risk model: le diverse fasi caratterizzanti la revisione legale di un bilancio
LE ATTIVITÀ PRELIMINARI ALL’ACCETTAZIONE DELL’INCARICO
  • Le attività preliminari all’accettazione/mantenimento dell’incarico
  • I contatti con i precedenti revisori 
  • La verifica dell’indipendenza: i rapporti patrimoniali e le valutazioni negli studi associati
  • La definizione del rischio di incarico-preliminare
  • La quantificazione delle ore di revisione e dei relativi compensi
  • Il conferimento dell’incarico al revisore esterno e il ruolo del collegio sindacale
  • La lettera di incarico
  • Le peculiarità del collegio sindacale: l’organizzazione del lavoro e il ruolo del presidente
  • Ruolo dei dipendenti e collaboratori e utilizzo di tecnici esterni
  • Il corretto utilizzo del Libro del collegio sindacale e delle carte di lavoro
  • Cessazione dell’incarico: dimissioni, revoca e risoluzione del contratto 
  • Gli obblighi di comunicazione alla Ragioneria Generale dello Stato 
  • Prorogatio e subentro del supplente 
  • Ispezione del libro dei sindaci da parte dell’ex componente l’organo di controllo
CASO PRATICO-ROLE PLAYING
  • Presentazione della società “WinEXPO”
  • Organizzazione e formazione delle carte di lavoro inerenti le attività preliminari e l’accettazione dell’incarico con riferimento alla società “WinEXPO”
  • Creazione del foglio di lavoro per la determinazione dei compensi e verifica dell’indipendenza
  • Rapporti con i precedenti revisori
LE VERIFICHE PERIODICHE (IL PRINCIPIO DI REVISIONE SA 250B)
  • La normativa di riferimento
  • La periodicità delle verifiche
  • Il contenuto delle verifiche
  • L’organizzazione e la documentazione delle procedure di verifica svolte
  • Le sinergie tra verifiche di revisione e verifiche di vigilanza del collegio sindacale
  • Esemplificazioni pratiche
CASO PRATICO-ROLE PLAYING
  • Predisposizione delle carte di lavoro per le verifiche periodiche e commento alle Linee guida CNDCEC sul SA 250B